© 2020 by Davide Terranova Editore - Privacy

Cioccolato e Cuore? Si ma fondente almeno al 75%.

Aggiornato il: 18 giu 2019


Oggi riporto la sintesi di uno studio che è arrivato a noi medici e che rimarrebbe confinato a noi medici o che andrebbe in mano ai media con terribili distorsioni dei giornalisti copia - incolla e titolo idiota.

“Il contenuto di polifenoli del cacao (se non lavorato) è superiore a quello presente in altri alimenti, come il vino rosso, le mele o il tè. Ai flavanoli (una delle famiglie di polifenoli contenuti nel cacao) si attribuiscono in particolare effetti antiossidanti, antinfiammatori e di miglioramento delle funzioni endoteliali, grazie a una maggiore biodisponibilità dell’ossido nitrico. Un potente vasodilatatore ed ipotensivante. Inoltre, il cacao contiene teobromina, che amplificherebbe l’effetto antipertensivo e di incremento del colesterolo HDL (buono) indotto dai polifenoli. Numerosi studi hanno in effetti messo in luce un effetto protettivo del consumo di cioccolato, compatibile con questi meccanismi, su alcune patologie cardiovascolari”

Non potete fare a ameno dei dolci? Sublimate con 20 grammi di cioccolato fondente al 75% almeno. Farete del bene al vostro Cuore.



Fondente almeno al 75%


105 visualizzazioni